Attualità

 

C. Giron-Panel/ A.-M. Goulet (ed.), La musique à Rome au XVIIe siècle : études et perspectives de recherche, Roma 2012.

Musicisti europei a Venezia, Roma e Napoli (1650-1750): musica, identità delle nazioni e scambi culturali

L’équipe si propone di studiare, dal punto di vista degli scambi culturali e dell’identità delle nazioni, i musicisti europei venuti a Venezia, Roma e Napoli tra il 1650 e il 1750. Attratti dal forte influsso culturale di queste tre città, numerosi sono stati i musicisti europei che hanno intrapreso il viaggio nel XVII e XVIII secolo, che abbiano cercato di formarsi allo stile italiano, di familiarizzare con esso e perfino di stabilirsi in modo definitivo in una di queste città. Il nostro programma di ricerca nasce dal desiderio di lavorare con un approccio comparatista sul ruolo che rivestirono questi musicisti stranieri nei tre poli interessati. Come si rappresenta l’accoglienza dei musicisti stranieri nella vita musicale italiana, caratterizzata da una progressiva professionalizzazione dei musicisti, da una crescente politicizzazione della musica e dall’emergere degli stili musicali nazionali? Due recenti apporti nelle discipline storiche invitano a percorrere questa strada: le acquisizioni della storia dei transfer culturali e dell’histoire croisée ("storia incrociata") propongono un quadro teorico che merita di essere messo alla prova; l’approccio comparatista trova delle formulazioni innovatrici che affrontano in modo nuovo la storia delle idee e quella delle arti.

 

Questo progetto franco-tedesco è finanziato dall’Agence Nationale de la Recherche e dalla Deutsche Forschungsgemeinschaft per una durata di tre anni (2010-2012).

Contatto

Anne-Madeleine Goulet

EFR, Piazza Navona, 62

I-00186 Roma

Tel.: +39 320 40 08 27 2

goulet(at)musici.eu


Gesa zur Nieden

Johannes Gutenberg-Universität Mainz
Musikwissenschaftliches Institut
Jakob-Welder-Weg 18
D-55128 Mainz

zurnieden(at)musici.eu

Shadow bottom